APRILE.. E ADESSO CHE FIORI METTO SUL BALCONE?

La primavera è finalmente arrivata: nei giardini e sui balconi iniziano ad apparire i primi colori. Ma quali varietà floreali scegliere ?

Con la crescita delle temperature e delle ore di luce solare si potrà ottenere il massimo di soddisfazione da un'aiuola fiorita, ma anche dai semplici vasi in balcone.

A partire dai coloratissimi tulipani, dalle molteplici varietà e colori, le cui cure sono molto semplici: sarà sufficiente interrare i bulbi con la parte più affusolata rivolta verso l'alto, a pochi centimetri dalla superficie. Inoltre si potranno recuperare gli esmplari dell'anno precedente, dopo aver raccolto i bulbi in estate, per mantenerli in un luogo fresco ed asciutto sino alla successiva primavera.

Altro fiore classico del periodo, spesso concomitante con il periodo pasquale, è rappresentato dal narciso.

Regalerà emozioni piacevoli all'olfatto con il suo gradevolissimo profumo. Seguono quindi le margherite, le prime campanule, le ultime varietà di rose invernali, dalie e gigli.

Aprile è anche il mese ideale per riscoprire delle varietà dimenticate.

Si parte dalla fresia con il suo elegante portamento ed i petali a campana rovesciata, si prosegue con l'ornitogallo, le calle e le dalie. 

Per gli amanti delle piante da appartamento è il momento adatto per adottare un nuovo ficus.

Seppur tendano a resistere indisturbate anche nei mesi più freddi dell'anno, in primavera e soprattutto ad aprile, anche le piante grasse necessitano di qualche opera di manutenzione, quali cambio del terriccio e verifica delle condizioni di salute degli esemplari. In particolare è il periodo perfetto per il rinvaso, anche abbinando specie diverse per ottenere originalissime composizioni.

Per effettuare l'operazione senza pungersi con spine ed aculei, un suggerimento molto utile: basta avvolgere la pianta ed il relativo terriccio sollevato con un pezzo di cartoncino da imballaggio.

Si presti inoltre attenzione alla necessità dei propri esemplari, anche in termini di aridità ed apporto d'acqua, perchè in primavera molte piante grasse entrano nel loro ciclo vitale più attivo, con splendide e coloratissime fioriture.

Fra le tante il fico d'india, gran parte delle varietà di Sempervivum e la grande famiglia dei cactus.

www.greenstyle.it

acsss.it

Scrivi commento

Commenti: 0